Cabassa Andrea

Nel febbraio 2002 cado anche io nella rete della Tucker S.p.a., ma già dopo pochi giorni mi sono reso conto che era una fregatura.

Ho così contattato un mio amico avvocato che dopo aver analizzato il contratto ha trovato la scappatoia che mi permetteva di recedere il contratto/fregatura.

Dopo 4 mesi di pazienza sono rientrato in possesso dell'anticipo versato e ho voluto far sapere cosa era in realtà la Tucker S.p.a.

Butto giù una mail e la mando a "Striscia la Notizia" e "Mi Manda Rai Tre".

Dopo pochi giorni mi contattano da Striscia e ci accordiamo per risentirci dopo aver raccolto prove significative.

Al 30 settembre prendiamo appuntamento per l'intervista da farsi il giorno seguente martedì 01/10/2002 a casa mia e andata in onda la sera stessa.

 

Nei giorni seguenti, passati al telefono con la squadra di Striscia, cerchiamo di infiltrare un loro giornalista con la microcamera ad una giornata informativa dove venivano reclutati i nuovi "collaboratori", riuscendoci la domenica successiva.

Al martedì finalmente anche la procura si muove, pare ci lavorassero da almeno un anno, e vengono arrestati tutti.

                                      

Poi come va di solito in Italia tutti fuori e pare abbiano rimessi in piedi una nuova "truffa", come si dice "il lupo perde il pelo ma non il vizio".

Un sentito ringraziamento a tutta la squadra di Striscia che nel mio caso ha dimostrato grande serietà e disponibilità.


 

Cabassa Andrea